Sorrento – Aprilia: 1-0

Sorrento-Aprilia highlights
(Clicca sull’immagine per accedere al video – Fonte: Sportube.tv)

Tra la peggiore squadra in casa e la peggiore squadra in trasferta, a rimetterci è quest’ultima. L’Aprilia di Paolucci incappa nella prima sconfitta della sua gestione al termine di una partita brutta, in cui i pontini hanno fornito una prestazione pessima, e hanno fatto riaffiorare tutte le lacune difensive dei tempi peggiori dell’era Ferazzoli. E’ solo demerito del Sorrento se la partita non è finita con un margine più ampio, visti i “tappeti rossi” stesi dai difensori a più riprese, soprattutto nel secondo tempo. In più, se ci si mette la notizia della cessione di Nicola Ferrari, uno dei marcatori più prolifici delle ultime due stagioni dell’Aprilia, al Tuttocuoio, si fatica a trovare motivi per sorridere.

Veniva da cinque sconfitte di fila in casa il Sorrento. Alla prima imbucata offensiva, dopo un quarto d’ora iniziale di studio, il giovane D’Anna in forza ai rossoneri serve Catania, che di prima trova il corridoio per l’accorrente Maiorino, che non si fa pregare ed insacca con Ragni in uscita e una difesa che dire ballerina e sbadata è forse fin troppo generoso. Il primo tempo non vede azioni da parte dell’Aprilia, soltanto un tiro alto nel finale di frazione con Cafiero. In mezzo molte occasioni per il Sorrento, con Catania, Marino, e Maiorino, nate per lo più da disimpegni errati dell’Aprilia o da scarsa cattiveria nella conquista del pallone. Mai nel primo tempo la squadra di Paolucci è sembrata in grado di imbastire un’azione d’attacco.

La ripresa comincia con un pericoloso cross di Mazzarani, sul quale il portiere Polizzi esce male, e Barbuti ben appostato spreca calciando a lato da posizione ravvicinata. Poi Maiorino comincia il suo duello personale con Ragni, tre conclusioni, prima dell’atterramento in area di Canotto, sul quale il Sorrento ha protestato per la mancata concessione del penalty. Montella nei minuti finali prova a rimettere a posto le cose, come gli era riuscito altre volte in passato, ma stavolta Polizzi con la punta delle dita è bravissimo ad allungare il pallone in corner. La partita poi finisce senza altri affanni per il Sorrento.

Non è stato un risultato perentorio come gli 1-4 di qualche tempo fa, ma la pochezza dell’Aprilia in tutte le zone del campo fa davvero preoccupare. La scossa richiesta con l’arrivo di Paolucci c’è stata solo con le grandi del torneo, con la vittoria sul Cosenza e con il pareggio stretto rimediato col Foggia. In mezzo tre partite deludenti con Tuttocuoio, Arzanese e questa, forse una delle peggiori della stagione. La media punti è quella di Ferazzoli, 6 punti in 5 gare, tre delle quali giocate in casa. Restano tre i punti fuori casa su 10 trasferte disputate, restano 21 i punti complessivi, e questa settimana si registra il sorpasso del Messina, e l’aggancio del Martina Franca, oltre all’avvicinamento del Sorrento. L’Aprilia è tredicesima con altre due squadre, solo tre compagini dietro, e la zona salvezza (ottavo posto) si allontana a +4. In cima solo pareggi, quindi niente è ancora compromesso, ma le occasioni di rimonta sprecate cominciano ad essere troppe. Domenica prossima arriva il Martina Franca, che all’andata ha umiliato l’Aprilia con un 3-0 netto nella ripresa. Il Sorrento invece giocherà ancora in casa, ma contro il Cosenza.

TABELLINO

SORRENTO: Polizzi; Imparato, Villagatti, Caldore; Canotto (44’st Coulibaly), D’Anna E. (36’st Lettieri), Catania, Coppola, Pantano; Innocenti, Maiorino (42’st Musetti). A disp.: Miranda, Cavallaro, Lalli, Chinellato. All.: Simonelli.

APRILIA: Ragni; Cafiero, De Luca (40’st Petagine), Marino, Frigerio (6’st Rante); Corsi, Amadio, Mazzarani; Montella, Barbuti, Ferrara (27’st D’Anna S.) . A disp.:Caruso, Mbodj, Iannascoli, Marfisi, Petagine. All.: Paolucci.

ARBITRO: Fanton di Lodi

ASSISTENTI: Bercigli di Valdarno, Bandettini di Pistoia

MARCATORI: 15′ Maiorino

AMMONITI: Corsi (A), Rante (A)

ANGOLI: Sorrento 3, Aprilia 6

RECUPERO: 0′ pt, 3′ st

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...