Chieti – Aprilia: 1-0

Chieti-Aprilia highlights
(Clicca sull’immagine per accedere al video – Fonte: Sportube.tv)

Rimane un miraggio, al 26 Gennaio, l’idea di vincere una partita in trasferta. La squadra di Paolucci rimedia ancora una volta una sconfitta di misura lontano da casa, per l’ottava volta l’Aprilia torna a casa con un pugno di mosche in mano, e nelle tre occasioni restanti ha acciuffato due volte il pari al 94′. Solo a Foggia nella prima giornata era stata l’Aprilia ad andare in vantaggio per poi farsi rimontare. Tre punti su 33 in trasferta sono, inequivocabilmente, una media da retrocessione, nient’altro da aggiungere.

Campo sferzato da una pioggia continua, partita brutta e a tratti noiosa, giocata da due squadre che per motivi diversi stanno cercando continuità, il Chieti perché ha appena cambiato allenatore, l’Aprilia perché nonostante il cambio alla guida sta andando con la stessa media punti (1 a partita) che non può portare lontano. La prima palla goal della gara è di marca neroverde, un cross di Turi che Ragni smanaccia. Tre minuti dopo è Rossi a tirare dalla distanza, ma Ragni si distende in angolo. Ancora Chieti, al 12′, con Cinque, che costringe Ragni all’uscita di piede fuori dall’area; il pallone arriva a Giorgino, che di prima cerca di inquadrare la porta sguarnita, ma senza successo. L’Aprilia prova ad affacciarsi nell’area avversaria al 17′, ma il cross di D’Anna non trova nessuno pronto in area, e l’azione sfuma. E’ l’unica occasione per gli uomini di Paolucci, poi al 27′ e al 28′ è ancora il Chieti a provare a passare in vantaggio, ma senza precisione. Al 35′ un retropassaggio sbagliato di un difensore pontino serve Cinque, che si invola in area e viene a contatto con Ragni. L’arbitro ammonisce il portiere ed assegna il penalty, ma dire che ci sono dubbi sull’episodio è un eufemismo, sembra proprio che il contatto non ci sia e che Cinque voli appena possibile. Ma tant’è: Guidone tira e batte Ragni, che pure aveva intuito l’angolo: 1-0 per il Chieti. Ancora Guidone potrebbe far male all’Aprilia, ma Ragni di piede dice no. Al 40′ è il portiere del Chieti Robertiello a negare la gioia a Barbuti e a D’Anna, mettendo in angolo dopo la triangolazione tra i due.

La ripresa comincia con un’azione di Cinque, che tergiversa troppo e si fa rubare palla. Al 50′ Ragni smorza con il corpo il possibile 2-0 di Guidone, ed Orchi è bravo ad evitare anche il corner spazzando la palla che stava rotolando a lato, ma molto vicino al goal. Mazzarani due minuti dopo prova un tiro poco veemente. Al 60′ Montella viene atterrato da Turi al limite dell’area, l’Aprilia protesta chiedendo il rigore ma c’è solo punizione dal limite. Tre minuti dopo D’Anna di testa non è preciso e manda a lato. Poi la gara si addormenta, fino al minuto 80, in cui muoiono le speranze pontine: Ragni, già ammonito in occasione del rigore, commette una scivolata fuori area per bloccare Giorgino. L’arbitro lo espelle, e D’Anna fa posto al portiere Caruso per i 10 minuti finali. De Giorgi prima e Della Penna poi provano ad arrotondare il risultato, ma le cose non cambiano fino al fischio finale. Ancora sconfitta per l’Aprilia.

In trasferta i biancoazzurri sono di gran lunga la squadra peggiore del torneo, e con questo andamento stanno diventando la peggiore in assoluto, solo Arzanese e Gavorrano hanno 5 punti in meno, e il Martina Franca è appaiato a quota 22. E’ vero che la quota salvezza è a 6-7 punti, ma questo cambio di marcia tanto sospirato non arriva mai, finora con Paolucci una vittoria, quattro pari e due sconfitte, troppo poco davvero per salvarsi. Domenica prossima arriverà il Messina, vittorioso in casa per 2-0 sul Castel Rigone, e ora a quota 25. Il Chieti invece andrà a giocare in casa del Melfi, che questa domenica è stato in grado di rimontare il Foggia da 2-0 a 2-2 nella ripresa. In testa si registra il sorpasso del Cosenza sul Teramo, e l’aggancio della Casertana sui ragazzi di Vivarini. Precipita la Vigor Lamezia, ora in dodicesima posizione, 2 punti nelle ultime sei gare.

TABELLINO

CHIETI: Robertiello; De Giorgi, Terrenzio, Dascoli, Turi (60′ Di Filippo); Rossi, Della Penna, Giorgino, Berardino (62′ Gaeta); Guidone, Cinque (73′ Bagaglini). A disp: Fallinetta, Borgese, Guitto, La Selva. All: De Patre

APRILIA: Ragni; Orchi, Agius, Del Duca, Mazzarani; Montella, Amadio, Corsi, Del Duca (62′ Lisi), Montella, Corsi, Hanine (72′ Cafiero); Barbuti, D’Anna (81′ Caruso). A disp: Melis, Iannascoli, Agresta, Ferrara. All: Paolucci

ARBITRO: Proietti di Terni

ASSISTENTI: Viola di Bari, Calogiuri di Lecce

MARCATORI: 36’ Guidone (rig)

AMMONITI: Cinque (C), Della Penna (C), Turi (C), Giorgino (C), Orchi (A)

ESPULSI: Ragni (A) all’ 80′ per doppia ammonizione

ANGOLI: Chieti 4, Aprilia 2

RECUPERO: 2′ pt, 5′ st

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...