Aprilia – Teramo: 3-1

Aprilia-Teramo highlights
(Clicca sull’immagine per accedere al video – Fonte: Sportube.tv)

Continua l’ottovolante di emozioni in questa stagione travagliatissima. Una settimana pensi che tutto è perduto, la settimana successiva ti senti in grado di scalare l’Everest. Passa un’altra settimana ed incappi in una sconfitta interna assurda, e poi arriva la vittoria per 3-1 sul Teramo di Vivarini, che riaccende per l’ennesima volta le speranze salvezza per la squadra di Ferazzoli, complici i risultati delle dirette concorrenti. Vittoria strameritata per l’Aprilia, che ha attaccato a testa bassa per tutta la partita, consapevole che per uscire dalle sabbie mobili della retrocessione serve tutto l’impegno possibile. Il Teramo è stato in partita finché ha potuto, ma in questa sfida (come in tutte le sfide contro le prime della classe) l’Aprilia ha tirato fuori le unghie.

Partita che inizia con l’Aprilia che si riversa in avanti, dopo 3 minuti Corsetti è in leggero ritardo su un pallone messo in mezzo da Tortolano. Al 6′ è lo stesso Tortolano a calciare a lato. Dopo un’azione abruzzese senza particolare rilievo, al minuto 17 l’Aprilia reclama per un goal annullato per fuorigioco a Barbuti. Ma la rete è nell’aria ed arriva al 23′, quando D’Anna batte di testa il portiere Serraiocco, dopo essere stato servito ottimamente sul secondo palo da un cross di Corsetti. Lo schiaffo subìto sveglia i ragazzi di Vivarini, che prima con Dimas e poi con Arcuri si rendono pericolosi dalle parti di Pane. Al 35′ Mazzarani commette una leggerezza e trattiene Petrella in area: per l’arbitro è calcio di rigore. Alla battuta si presenta il cannoniere Dimas, che batte Pane e porta il match in parità. Non si ferma qui la furia teramana, ancora Dimas spara alto. Corsetti prova con un tiro a lato a far rimettere la testa fuori dalla sua area all’Aprilia, ma è un fuoco di paglia, perché prima del fischio finale è ancora il Teramo ad andare vicino al goal con Dimas, ma è bravo Pane a neutralizzare. Finisce 1-1 la prima frazione di gara.

La ripresa comincia con il freno a mano tirato, bisogna aspettare il 57′ per vedere un tiro degno di nota, ed è sempre Dimas ad essere pericoloso, Pane para saldamente. Capovolgimento di fronte e l’Aprilia trova il 2-1 con Tortolano, alla sua prima marcatura stagionale con i biancoazzurri; servito perfettamente da Corsetti, con un pregevole controllo di piede calcia e trafigge Serraiocco per la seconda volta. Il Teramo non ci sta e continua ad attaccare. Al 65′ Dimas colpisce la traversa sfiorando così il goal del 2-2. Poi i biancorossi calano di tono, al 71′ D’Anna insacca ma la rete viene annullata. Ma solo due minuti dopo Corsetti riesce a infilare ancora una volta il portiere teramano portando a tre le marcature pontine. Continuo batti e ribatti fino alla fine, Dimas ha altre due occasioni per accorciare, ma Pane respinge. D’altro canto l’Aprilia non sta a guardare, andando vicina al quarto goal prima con D’Anna e poi con Barbuti. Ma il risultato non si smuoverà più fino al triplice fischio. L’Aprilia batte il Teramo per tre reti ad una.

Con questo risultato, l’Aprilia stacca le rivali Poggibonsi ed Arzanese, e si avvicina sensibilmente alla zona calda per la salvezza. I risultati delle avversarie aiutano: il Chieti si fa acciuffare al 90′ dal Cosenza, il Tuttocuoio per l’appunto pareggia con il Poggibonsi, il Martina Franca impatta ad Ischia per 0-0, e il Castel Rigone perde per 2-1 contro il Gavorrano; solo il Sorrento mantiene le distanze dai pontini, battendo il Foggia per 1-0. Ora la zona playout è cortissima, con tre squadre a 36 punti e una, l’Aversa Normanna, a 35. Seguono a 34 Martina Franca e Castel Rigone, e poi l’Aprilia a 33. Domenica prossima l’Aprilia farà visita all’Aversa Normanna, reduce dall’1-1 in casa della Vigor Lamezia, per cercare la prima vittoria in trasferta. Il Teramo invece rimanda la promozione nella Lega Pro unica, cercherà di raggiungerla in casa contro la Vigor Lamezia.

TABELLINO

APRILIA: Pane, Cafiero, Mazzarani, Amadio, Orchi, Agius, Corsetti, Rante (66’ Melis), Barbuti, D’Anna (87’ Di Lollo), Tortolano (66’ Del Duca). A disp. Caruso, Marino, Ferrara, Lisi. All. Ferazzoli

TERAMO: Serraiocco, Masullo (76’ Casolla), Scipioni, Arcuri (63’ Cenciarelli), Caidi, Speranza, Petrella (63’ Di Paolantonio), Lulli, Bucchi, Dimas, Fiore. A disp. Narduzzo, Gregorio, Biondo, Patierno. All. Vivarini

ARBITRO: Catona di Reggio Calabria

ASSISTENTI: Stazi di Ciampino, D’Annibale di Marsala

MARCATORI: 23′ D’Anna (A), 35′ Dimas (rig) (T), 58′ Tortolano (A), 73′ Corsetti (A)

AMMONITI: Mazzarani (A), Arcuri (T), Lulli (T), Scipioni (T), Barbuti (A), D’Anna (A).

ESPULSI: Rondinelli (V) al 37′ per doppia ammonizione, al 92′ Austoni (A) per proteste.

ANGOLI: Aprilia 6, Teramo 2

RECUPERO: 3′ pt, 4′ st

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...