Trentaduesima giornata: Nuova Cosenza – Aprilia

NuovaCosenzaAprilia

Penultimo impegno lontano da casa per l’Aprilia di Giuseppe Ferazzoli, anche se a questo punto tutti si augurano che l’avventura dei pontini non si interrompa ad Arzano. L’avversario di domenica è di quelli importanti, la squadra che ha tenuto la testa della classifica per larghi tratti della stagione. E’ il Cosenza di Cappellacci, che veleggia in testa a quota 54 punti, matematicamente certo della promozione nella Lega Pro Unica, già dalla trentesima giornata. Il Cosenza può gestire un vantaggio di 3 punti sulle inseguitrici Teramo e Casertana (proprio contro il Teramo chiuderà in casa la sua stagione). In realtà Cappellacci non sarà della partita, avendo ricevuto una squalifica per tre giornate (in pratica campionato finito per lui). Sarà questa una trasferta fondamentale, in cui si dovrà cercare di fare il risultato pieno per centrare un posto tra i quattro destinati ai playout salvezza e, perché no, cercare di agguantare l’ottavo posto, ancora a portata, visto che è a soli 3 punti dall’Aprilia.

Il cammino del Cosenza in casa è stato ottimo, come si conviene ad una squadra che comanda la classifica: in 15 partite ha raccolto la bellezza di 31 punti, frutto di 8 vittorie e 7 pareggi. Dunque, il Cosenza non sa che significa perdere in casa. Attualmente la classifica delle migliori in casa è guidata da Foggia ed Aprilia, con 32 punti raccolti in 16 gare, quindi facendo risultato il Cosenza diventerebbe la squadra dal migliore andamento in casa. Se il Cosenza non conosce sconfitta in casa, l’Aprilia non conosce vittoria in trasferta, avendo raccolto 5 punti nelle 15 trasferte precedenti, frutto di 5 pareggi e 10 sconfitte. Il Cosenza è anche la miglior difesa interna insieme all’Ischia, con 8 reti subite. L’attaccante più prolifico del Cosenza è De Angelis, con 11 reti siglate, 4 delle quali dal dischetto; per l’Aprilia invece, Montella, con la sua doppietta nell’ultima giornata, è diventato il cannoniere con 10 reti, 2 delle quali su rigore.

Domenica scorsa, il Cosenza è incappato in una sconfitta proprio ad Ischia, 2-0 il risultato finale per i campani. L’ultima apparizione al “San Vito”, che ha sancito la promozione, è stata la vittoria contro il Gavorrano per 1-0. Per quanto riguarda l’Aprilia invece, domenica il pubblico del “Quinto Ricci” ha assistito alla vittoria per 3-1 sul Castel Rigone, mentre l’ultima trasferta giocata dai biancoazzurri risale alla trentesima giornata, un pareggio per 0-0 in casa dell’Aversa Normanna. Va ricordato che nel Cosenza militano ben tre giocatori che la scorsa stagione hanno difeso i colori pontini: oltre a Calderini e Criaco, presenti anche nell’andata, Ferazzoli troverà anche Corsi, che si è aggregato alla corte di Cappellacci nella sessione invernale di mercato. Criaco tuttavia non sarà della gara, siccome è alle prese con un’infiammazione al ginocchio.

Sarà la prima volta per l’Aprilia nello stadio del Cosenza; nella gara d’andata, contraddistinta dall’esordio di Silvio Paolucci sulla panchina dell’Aprilia, il risultato fu di 1-0 per i pontini, con rete al minuto 88 proprio di Corsi.
clicca qui per i dettagli e per la sintesi della gara

Importanti saranno anche alcune partite tra le squadre impegnate nella lotta salvezza, Chieti-Martina Franca e Poggibonsi-Vigor Lamezia su tutte.
La gara comincerà alle 15 e sarà diretta dal signor Simone Aversano di Treviso, coadiuvato dalla coppia di guardalinee Vitiello-Guarino.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...