Archivio mensile:maggio 2014

Aprilia e Lega Pro: i numeri

Aprilia

Con la sconfitta ottenuta in casa dell’Arzanese, l’Aprilia suo malgrado saluta le competizioni a livello professionistico.
Questi i numeri che riassumono le prestazioni dell’Aprilia nei tre anni di militanza in Lega Pro, tra Campionato e Coppa Italia di categoria.

PARTITE DISPUTATE: 127, di cui 112 in Campionato e 15 in Coppa Italia
PARTITE VINTE: 52, di cui 44 in Campionato e 9 in Coppa Italia
PARTITE PAREGGIATE: 35, di cui 34 in Campionato e 1 in Coppa Italia (*)
PARTITE PERSE: 39, di cui 34 in Campionato e 5 in Coppa Italia
GOAL SEGNATI: 179, di cui 151 in Campionato e 28 in Coppa Italia
GOAL SUBITI: 154, di cui 95 in Campionato e 23 in Coppa Italia

(*) partita poi persa ai rigori

Il ruolino dell’Aprilia in casa è stato complessivamente ottimo:
PARTITE DISPUTATE: 64, di cui 56 in Campionato e 8 in Coppa Italia
PARTITE VINTE: 34, di cui 28 in Campionato e 6 in Coppa Italia
PARTITE PAREGGIATE: 18, tutte in Campionato
PARTITE PERSE: 12, di cui 10 in Campionato e 2 in Coppa Italia
GOAL SEGNATI: 103, di cui 88 in Campionato e 15 in Coppa Italia
GOAL SUBITI: 63, di cui 52 in Campionato e 11 in Coppa Italia

In trasferta invece, l’Aprilia ha ottenuto i seguenti risultati, aggravati dalle pessime prestazioni di questa stagione:
PARTITE DISPUTATE: 63, di cui 56 in Campionato e 7 in Coppa Italia
PARTITE VINTE: 19, di cui 16 in Campionato e 3 in Coppa Italia
PARTITE PAREGGIATE: 17, di cui 16 in Campionato e 1 in Coppa Italia (*)
PARTITE PERSE: 27, di cui 24 in Campionato e 3 in Coppa Italia
GOAL SEGNATI: 76, di cui 63 in Campionato e 13 in Coppa Italia
GOAL SUBITI: 91, di cui 79 in Campionato e 12 in Coppa Italia

(*) partita poi persa ai rigori

Di seguito altre statistiche e curiosità:
VITTORIA CON MAGGIORE SCARTO IN CASA:
APRILIA – Arzanese 5-1 (Lega Pro 2a Divisione 2012/13 – 1a giornata – 02/09/2012)
VITTORIA CON MAGGIORE SCARTO IN TRASFERTA:
Isola Liri – APRILIA 1-5 (Coppa Italia Lega Pro 2011/12 – Gr. H, 3a giornata – 24/08/2011)
Celano Marsica – APRILIA 1-5 (Lega Pro 2a Divisione 2011/12 – 6a giornata – 28/09/2011)
Aversa Normanna – APRILIA 1-5 (Lega Pro 2a Divisione 2012/13 – 34a giornata – 12/05/2013)

SCONFITTA CON PEGGIORE SCARTO IN CASA:
APRILIA – Campobasso 0-2 (Lega Pro 2a Divisione 2011/12 – 3a giornata – 14/09/2011)
APRILIA – Pontedera 1-3 (Lega Pro 2a Divisione 2012/13 – 12a giornata – 18/11/2012)
APRILIA – Foligno 0-2 (Lega Pro 2a Divisione 2012/13 – 19a giornata – 13/01/2013)
SCONFITTA CON PEGGIORE SCARTO IN TRASFERTA:
Lecce – APRILIA 5-1 (Coppa Italia Lega Pro 2012/13 – Terzo Turno – 1a giornata – 07/11/2012)

PARTITA CON PIU’ GOAL: APRILIA – Melfi 4-4 (Lega Pro 2a Divisione 2013/14 – 8a giornata – 20/10/2013)

MIGLIOR PIAZZAMENTO IN CAMPIONATO: Terzo posto (2012/13)
PEGGIOR PIAZZAMENTO IN CAMPIONATO: Quattordicesimo posto (2013/14)

MIGLIOR PIAZZAMENTO IN COPPA ITALIA: Terzo Turno (2012/13)
PEGGIOR PIAZZAMENTO IN COPPA ITALIA: Primo Turno (2011/12)

SERIE DI VITTORIE CONSECUTIVE PIU’ LUNGA (COMPLESSIVA):
6 vittorie, dalla 36a alla 41a giornata di Campionato 2011/12 – dal 01/04/2012 al 29/04/2012;
6 vittorie, dalla 5a alla 8a giornata di Campionato 2012/13 + 2 incontri di Coppa Italia – dal 30/09/2012 al 21/10/2012
SERIE DI VITTORIE CONSECUTIVE PIU’ LUNGA (CAMPIONATO):
6 vittorie, dalla 36a alla 41a giornata di Campionato 2011/12 – dal 01/04/2012 al 29/04/2012
SERIE DI VITTORIE CONSECUTIVE PIU’ LUNGA (COPPA ITALIA):
3 vittorie, dalla 2a alla 5a giornata del Primo Turno Eliminatorio di Coppa Italia 2011/12 – dal 21/08/2011 al 31/08/2011

SERIE POSITIVA PIU’ LUNGA (COMPLESSIVA): 12 partite, dal 02/09/2012 al 04/11/2012 (10 partite di Campionato e due di Coppa Italia 2012/13)
SERIE POSITIVA PIU’ LUNGA (CAMPIONATO): 19 partite, dalla 36a giornata del Campionato 2011/12 alla 10a giornata del Campionato 2012/13 – dal 01/04/2012 al 04/11/2012
SERIE POSITIVA PIU’ LUNGA (COPPA): 5 partite (*), dalla 2a giornata del Primo Turno Eliminatorio 2011/12 alla 1a giornata del Primo Turno Eliminatorio 2012/13 – dal 21/08/2011 al 19/08/2012
(*) sconfitta ai rigori, statisticamente conta come pareggio (2-2 con il Benevento)

SERIE NEGATIVA PIU’ LUNGA (COMPLESSIVA): 8 partite, dalla 16a alla 23a giornata di Campionato 2013/14 – dal 15/12/2013 al 09/02/2014
SERIE NEGATIVA PIU’ LUNGA (CAMPIONATO): 8 partite, dalla 16a alla 23a giornata di Campionato 2013/14 – dal 15/12/2013 al 09/02/2014
SERIE NEGATIVA PIU’ LUNGA (COPPA): 1 partita, 5 occasioni

SERIE DI SCONFITTE CONSECUTIVE PIU’ LUNGA (COMPLESSIVA):
5 sconfitte, Secondo Turno di Coppa Italia 2013/14 e dalla 9a alla 12a giornata di Campionato 2013/14 – dal 23/10/2013 al 17/11/2013
SERIE DI SCONFITTE CONSECUTIVE PIU’ LUNGA (CAMPIONATO):
4 sconfitte, dalla 9a alla 12a giornata di Campionato 2013/14 – dal 23/10/2013 al 17/11/2013
SERIE DI SCONFITTE CONSECUTIVE PIU’ LUNGA (COPPA): 1 sconfitta, 5 occasioni

Arzanese – Aprilia: 3-0

Arzanese-Aprilia highlights
(Clicca sull’immagine per accedere al video – Fonte: sportube.tv)

Nel momento del triplice fischio di Aprilia-Tuttocuoio, al termine di quella scialba partita finita 0-0, il pubblico uscendo dallo stadio commentava che era finito tutto lì, e che la società aveva raccolto gli ultimi soldi dalle tasche dei tifosi per questa stagione. Nessuno di loro aveva torto, a Frattamaggiore l’Aprilia è scesa in campo per onor di firma, già arresa. Non è mai stata in gara, se non per un tiro pericoloso dopo 5 minuti, ma la difesa pontina si è aperta alla prima occasione, e il resto della gara è stato di amministrazione per l’Arzanese, che ha colpito esattamente quando ha voluto, e con l’aiuto di un bravo portiere come Fiory ha annullato le tre palle goal che l’Aprilia ha avuto nell’arco della gara.

Lo stadio è pieno, d’altra parte con i biglietti a 1 euro l’entusiasmo è alto, ma l’Aprilia non è in grado (o non ha voglia, per fare cassa) di organizzare iniziative del genere. L’atmosfera è di festa e di fiducia a Frattamaggiore, ma il primo squillo della gara è di Tortolano, che dopo 5 minuti impegna molto severamente Fiory, costretto a deviare in angolo. Capovolgimento di fronte e corner per l’Arzanese: in area Ripa è pronto e di testa trafigge Pane. Siamo al sesto minuto e l’Aprilia è già nel gruppo delle sei squadre che retrocedono. L’Arzanese controlla e aspetta risultati dagli altri campi. La reazione dell’Aprilia è tutta in un lancio a cercare Montella, che prova con una girata dal limite a sorprendere l’estremo difensore locale, senza fortuna. L’Arzanese scende di nuovo al 25′: Ausiello, imbeccato ottimamente, colpisce in diagonale, battendo Pane sul suo palo, per la seconda volta. E’ 2-0. Il primo tempo si chiude con una doppia parata di Fiory, prima su Tortolano e poi su D’Anna. Potrebbe essere anche più largo il risultato, ma appena prima della fine della prima frazione Ripa coglie il palo pieno con un bel tiro d’esterno.

La ripresa comincia come era finito il primo tempo. Calcio d’angolo per l’Arzanese, cross lungo, dall’altra parte viene messo in mezzo un pallone, sul quale Patti si avventa e da 1 metro batte Pane, già a terra. 3-0 per l’Arzanese. Due minuti prima era entrato Barbuti, ma a questo punto nemmeno un miracolo può rimettere in piedi una squadra avvilita e avvilente come l’Aprilia. Prima D’Anna con un tiro da fuori, e poi Ferrara con un diagonale che non inquadra la porta cercano di rimettere l’Aprilia in carreggiata, ma il risultato non si sblocca. Finisce così l’avventura dell’Aprilia in Lega Pro.

I verdetti finali: il Messina vince il campionato a pari punti con la Casertana, restano in Lega Pro anche Teramo, Cosenza, Melfi, Foggia, Ischia e Vigor Lamezia. Retrocedono in Serie D invece Martina Franca, Aprilia, Chieti, Poggibonsi, Castel Rigone e Gavorrano.

Rimane ancora un posto in Lega Pro, se lo giocheranno nei playout quattro squadre, ed il tabellone è il seguente:

Aversa Normanna-Tuttocuoio
Arzanese-Sorrento

TABELLINO

ARZANESE: Fiory; Pacini (25’ Palumbo), Caso, Patti, Mora; Ausiello, Giannusa, Castellano; Mangiacasale (79′ Polverino), Ripa, Sandomenico (68′ Improta U.). A disp. Sollo, Calabrese, Ricci, Perna. All. Marra

APRILIA: Pane; Cafiero, Orchi, Agius, Del Duca (46′ Ferrara); Hanine, Marino (53′ Barbuti), Mazzarani; Tortolano, D’Anna, Montella (65′ Lisi). A disp. Caruso, Mbodj, Di Lollo, Rante. All. Ferazzoli

ARBITRO: Fiore di Barletta

ASSISTENTI: Camillucci e Saia.

MARCATORI: 6′ Ripa, 25′ Ausiello, 55′ Patti

AMMONITI: Del Duca (AP), Castellano (AR), Hanine (AP), Patti (AR), Sandomenico (AR), Lisi (AP).

ANGOLI: Arzanese 6, Aprilia 4

FINISCE IL SOGNO: APRILIA IN SERIE D

Con la sconfitta maturata per 3-0 in casa dell’Arzanese, l’Aprilia saluta il professionismo e torna in Serie D, dopo tre stagioni.

Finisce così quest’annata maledetta che si è trascinata su questi binari dalla settima giornata fino ad oggi.
L’Aprilia non è stata in grado di entrare nelle prime 12 squadre, nonostante in casa sia stata la migliore insieme alla Casertana. Purtroppo le vergognose prestazioni in trasferta hanno compromesso un cammino da primato in casa.

Finisce qui, l’Aprilia è ufficialmente una squadra di Dilettanti.