Palestrina – Aprilia: 2-3

Sorride l’Aprilia di Fattori, tornando alla vittoria dopo tre turni, e questa volta lontano da casa. Serviva ripartire dopo il rallentamento delle ultime due giornate, perché davanti l’Ostia Mare corre, e dopo aver lasciato punti per strada contro il Cynthia, fare bottino pieno a Palestrina era veramente importante. Allo “Sbardella” la partita è stata ricca di episodi e capovolgimenti di fronte; per fortuna l’ultimo e decisivo goal è stato quello dei pontini.

In uno stadio vuoto per via dei lavori di rifacimento dei settori riservati ai tifosi, l’Aprilia si presenta con qualche assenza, per la precisione quelle di Cannariato e Chiarucci, espulsi nella partita precedente. Il Palestrina, che finora aveva raccolto 4 punti, ma in classifica deve scontare un punto di penalizzazione, approccia la gara con piglio molto aggressivo, con l’obiettivo di rialzarsi dall’ultima posizione che condivide con Isola Liri e Selargius. L’inizio di gara è tutto a favore della squadra di casa; l’Aprilia come al solito parte con molta timidezza e gli avversari ne approfittano quasi subito. Siamo soltanto al 9′ quando Montella atterra Tuninetti in area di rigore, e per l’arbitro Miele è penalty. Alla battuta Delgado non si fa prendere dall’emozione e scaglia un tiro potente che si insacca alle spalle di Caruso, è 1-0 per il Palestrina dopo soli 10 minuti. L’Aprilia però la prende bene, e invece di lasciarsi affondare dopo lo svantaggio inizia a giocare con più convinzione. Roversi al 15′ colpisce a lato di testa, imbeccato da un Toto che risulterà essere in giornata di grazia. Altri 5 minuti e, sugli sviluppi di un calcio di punizione battuto ancora da Toto, Schiumarini di testa deposita in rete il pallone dell’1-1. I pontini non smettono di attaccare, l’inerzia si sposta a favore della squadra ospite. Al 27′ Crepaldi batte un calcio d’angolo, il portiere del Palestrina Vigliotti esce a vuoto, e la palla finisce dalle parti di Roversi che non deve far altro che spingere il pallone nella porta sguarnita, portando l’Aprilia sul 2-1. I ragazzi di Fattori a questo punto provano a controllare la gara, e il primo tempo scorre senza molte altre occasioni per entrambe le parti, fatta eccezione per un tiro di Fabiani su cui stavolta Vigliotti è pronto. Il primo tempo finisce 2-1 per l’Aprilia.

Il secondo tempo comincia a ritmi bassi, ma l’Aprilia con il passare dei minuti pensa forse troppo a controllare la gara; al 55′ fa il suo esordio tra le fila dei pontini il neo-acquisto Tozzi, al posto di Schiumarini. Al 57′ alla difesa pontina scappa Ceccarelli, che arriva in fondo, crossa e trova Della Penna che di testa trafigge ancora Caruso, 2-2 quando manca ancora più di mezz’ora alla fine della partita. Poco prima era stato allontanato dalla panchina l’allenatore del Palestrina, Cangiano, causa proteste. Il Palestrina sembra crederci e guadagna metri a centrocampo, tenendo a bada i biancoazzurri. Al 66′ però Paz riceve la seconda ammonizione e lascia i locali in 10 uomini. Questo risulterà essere un colpo pesantissimo per il Palestrina, che soltanto 4 minuti dopo si deve arrendere all’acrobazia di Pagliaroli, servito ottimamente da Giangrande, che riporta l’Aprilia davanti nell’incontro; davvero bella l’azione del 3-2, e ottima finalizzazione di Pagliaroli. Tozzi si rende protagonista nei minuti finali della gara: al minuto 81 colpisce la traversa, e poi si fa parare da Vigliotti una conclusione velenosa. La partita termina dopo 3 minuti di recupero, l’Aprilia porta a casa i 3 punti dopo una bella partita.

L’ultima vittoria in trasferta era arrivata nella 32ma giornata della Lega Pro, la scorsa stagione, quando un tacco di Corsetti regalò i tre punti all’Aprilia di Ferazzoli sul campo del Cosenza. In Serie D la vittoria in trasferta mancava dalla penultima giornata della Serie D 2010/11, quando l’Aprilia si impose a Genzano sul Cynthia per 3-1. Il goal di Schiumarini è stato il goal numero 200 in trasferta per l’Aprilia in Serie D, tra Campionato e Coppa Italia.

La vittoria rimediata con coraggio e convinzione a Palestrina porta i pontini in terza posizione in classifica, a quota 11 punti in coabitazione con la Viterbese Castrense, che ha vinto 3-0 in casa del Cynthia. Domenica prossima per i ragazzi di Fattori ancora trasferta, in casa della Nuorese; Palestrina che invece andrà al “Purificato” di Fondi a cercare di raccogliere qualche punto.

Lì davanti l’Ostia Mare stritola qualsiasi avversario, la vittima di questo turno è stata la Nuorese, 4-0 il secco risultato. 15 punti per i neroniani, 14 invece per la Lupa Castelli Romani, che ha avuto la meglio sul Sora in trasferta solo grazie ad un rigore al 78′. Il Terracina, terzo settimana scorsa, cede punti alle avversarie pareggiando in extremis contro l’Olbia in casa (1-1 il risultato). Da segnalare la strepitosa rimonta del San Cesareo, sotto di tre reti a Budoni dopo 70 minuti, riesce ad impattare sul 3-3. Si fa sotto in quinta posizione anche l’Arzachena, che ha distrutto il Selargius di Karel Zeman per 6-2 fuori casa. Il Fondi, prossimo avversario del Palestrina, si fa riprendere due volte dall’Astrea, 2-2 il finale.

TABELLINO

PALESTRINA: Vigliotti, Pralini, Ruggiero, Cerro (62′ Bendia), Paz, Kalambay, Ceccarelli (69′ Di Cori), Tuninetti (84′ Neccia), Bosi, Delgado, Della Penna. A disp. Di Stefano, Massimi, Rossi, Franco, Musso, Bezziccheri. All. Cangiano.

APRILIA: Caruso, Montella, Toto, Schiumarini (55′ Tozzi), Crepaldi, Sossai, Maola, Fabiani, Roversi, Pagliaroli (86′ Molinari), Giangrande. A disp. Casciotti, D’Ambrosio, Trincia, Esposito, Rapone, Marchetti, Mele. All. Fattori.

ARBITRO: Miele di Nola.

ASSISTENTI: Testa e Pasquale di Campobasso.

MARCATORI: 10′ Delgado (rig) (PAL), 21′ Schiumarini (APR), 28′ Roversi (APR), 57′ Della Penna (PAL), 70′ Pagliaroli (APR)

AMMONITI: Montella (A), Paz (P), Pralini (P), Cerro (P), Crepaldi (A).

ESPULSI: al 50′ Cangiano (all. Palestrina) per proteste, al 66′ Paz (P) per doppia ammonizione.

ANGOLI: Palestrina 4, Aprilia 6

RECUPERO: 1′ pt, 3′ st

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...