Nuorese – Aprilia: 0-0

L’Aprilia di Fattori torna dalla Sardegna con un punto, con la consapevolezza di avere giocato una gara complicata e con qualche sorriso per una difesa che ha retto molto bene l’urto contro una squadra “ferita” e che voleva regalare al suo nuovo tecnico tre punti all’esordio. Contro la Nuorese il risultato non si sblocca mai, e lo 0-0 può accontentare entrambe le squadre, perché la Nuorese aveva parecchie assenze e veniva da una settimana pesante, mentre l’Aprilia muove la classifica, anche se le prime tre hanno vinto e cominciano ad andarsene per fatti loro.

Fattori presenta una squadra piuttosto abbottonata, con un centrocampo folto e con consegne di copertura anche per gli elementi più offensivi. La Nuorese invece schiera una formazione offensiva, pur nei limiti delle poche presenze a disposizione di Bacci. Fasi iniziali di studio, poi è la Nuorese a rompere gli indugi con due occasioni ravvicinate nello spazio di 80 secondi, prima Gianni imbeccato da Cocuzza tira a lato, poi lo stesso Cocuzza mette in difficoltà Caruso, che prima serve Cadau con una respinta goffa, e poi rimedia evitando il vantaggio sardo. Dopo queste due azioni l’Aprilia riesce a riprendere il filo della gara e blocca ogni iniziativa della Nuorese, fino al minuto 26, quando Cocuzza tenta una conclusione che non crea problemi a Caruso. Ben altro impegno richiede Pusceddu al portiere pontino pochissimi minuti dopo, Caruso chiamato agli straordinari. Ancora i verdeazzurri avanti al 35′ con Cadau ma il tiro non è pericoloso. Al 39′ Alessandri sfiora l’incrocio su assist di Sigismondi. Per un Aprilia passivo in questa prima frazione, solo un tentativo di assist da parte di Pagliaroli per Fabiani, ma la difesa della Nuorese si fa trovare pronta. 0-0 il finale del primo tempo, con l’Aprilia che bada più a tenere botta che ad attaccare.

La ripresa comincia con tutt’altro ritmo, e soprattutto con l’Aprilia in attacco. Ripetute le occasioni per i ragazzi di Fattori che hanno la sfortuna di non trovare mai lo spiraglio giusto: al 47′ Pagliaroli servito ottimamente da Toto, in rovesciata non trova la porta per poco. Al 55′ ancora Pagliaroli imbeccato da Fabiani salta il difensore che lo marcava ma poi viene chiuso appena prima del tiro. Prova a spezzare il ritmo Cadau con un tiro da fuori al 57′, ma è solo un fuoco di paglia perché c’è quasi solo l’Aprilia in campo: Roversi al 60′ viene anticipato da Boi appena prima di concludere, e pochi minuti dopo anche Maola va alla ricerca del goal, ma il portiere locale Deliperi deve intervenire con i piedi per salvare la sua squadra. Dopo la sfuriata pontina, la Nuorese riprende le misure agli avversari e ricomincia a macinare gioco: Cadau scappa alla difesa ma è attento Caruso in uscita a sventare la minaccia. Poi ancora Cocuzza impreciso, la palla finisce alta dopo una bella manovra dei sardi. Lepore pochi minuti dopo sfiora il goal con l’azione forse più pericolosa della gara: tiro di Frongia, respinta della difesa e botta di prima cercando di piazzare il tiro verso l’angolino, ma la palla sfiora davvero la rete. L’intensità della gara scema progressivamente fino al fischio finale, lo 0-0 regala un punto ad entrambe le formazioni.

Per l’Aprilia quindi questa doppia trasferta ravvicinata ha portato 4 punti su 6 e non si può certo dire che sia andata male ai ragazzi di Fattori. Domenica prossima si torna finalmente al “Quinto Ricci”, avversario l’Isola Liri, che ha annientato il Cynthia di Genzano con un perentorio 3-0. Per la Nuorese invece trasferta a Palestrina, dove troverà una squadra ringalluzzita dalla vittoria esterna in casa del Fondi per 1-0. In testa ancora un 3-0 dell’Ostia Mare, in casa del San Cesareo, e una vittoria di misura della Lupa Castelli Romani per 1-0 sull’Astrea. Vince anche la Viterbese Castrense, 2-0 sul Budoni. La sfida tra Arzachena e Terracina finisce 0-0, permettendo ad entrambe le squadre di mantenere l’imbattibilità e di tenersi in quinta posizione, in compagnia dell’Olbia, vittorioso in casa contro l’Anziolavinio (3-2 il finale).

TABELLINO

NUORESE: Deliperi, Sigismondi, Frongia, Lepore, Boi, Fadda, Cadau, Alessandrì, Pusceddu (63′ Deiana), Cocuzza, Gianni (73′ Puddu). A disp. Nurra, Cossu, Buttau, Biscu, Selloni, Tupponi, Milia. All. Bacci

APRILIA: Caruso, Montella, Esposito, Schiumarini (85′ Tozzi), Crepaldi, Chiarucci (56′ Giangrande), Maola, Fabiani (73′ Cioè). Roversi, Pagliaroli, Toto. A disp. Casciotti, D’Ambrosio, Trincia, Molinari. All. Fattori

ARBITRO: Berger di Pinerolo

ASSISTENTI: Canu e Masia di Sassari.

AMMONITI: Schiumarini (A), Alessandri (N), Crepaldi (A), Fabiani (A),

ANGOLI: Nuorese 4, Aprilia 3

RECUPERO: 2′ pt, 5′ st

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...