Lupa Castelli Romani – Aprilia: 5-2

Sonora sconfitta per l’Aprilia di Fattori, che si deve inchinare alla Lupa Castelli Romani. Punteggio senza appello, superiorità dei padroni di casa per larga parte della gara, anche quando erano in 10 contro 11, e nonostante le assenze di Nohman e Chiesa. C’è poco da girarci attorno, la classifica sta indicando i veri valori del campionato, e quando c’è stato bisogno di mettere la quarta, la Lupa Castelli Romani si è fatta trovare più pronta di tutti, collezionando 6 punti su 6 nelle sfide con Ostia Mare ed Aprilia. La squadra di Fattori, come al solito imbottita di giovani, evidentemente soffre le gare in trasferta contro squadre così attrezzate, si passa anche da queste sconfitte per un processo di crescita completo.

La Lupa Castelli Romani, come detto, ha sempre avuto il controllo del match, ma la gara si è sbloccata dopo la mezz’ora. Prima del vantaggio dei locali, ha sì tenuto il pallino del gioco, ma senza mai essere particolarmente pericolosa. Degna di nota solo la conclusione portata da Traditi verso la porta apriliana dopo quasi un quarto d’ora, ma Caruso non si fa trovare impreparato. L’Aprilia fa la sua parte, difendendo con ordine e cercando spesso le ripartenze, ma non riesce mai a graffiare. Al 32′ la Lupa passa in vantaggio: Boldrini su punizione, da una distanza notevole, pesca il jolly, aiutato anche dal vento che nella prima parte di gara soffiava a favore dei padroni di casa. L’Aprilia subisce il colpo e 3 minuti dopo arriva il raddoppio di Icardi, che spara un bel tiro sotto l’incrocio sempre dal limite dell’area. Al 41′ Baylon della Lupa Castelli Romani riceve il secondo cartellino giallo della gara per un fallo di mano volontario e lascia la sua squadra in 10 contro 11, anche se davanti di due reti. Il primo tempo si conclude senza altri sussulti.

La ripresa invece comincia con un’Aprilia più coraggiosa, alla ricerca di una rete per riaprire la gara, sperando di far incidere la superiorità numerica. Sulle prime sembra che l’operazione funzioni, perché al 49′ Pagliaroli ribatte in rete un calcio di punizione a favore dei biancoazzurri. La Lupa Castelli Romani però mette le cose in chiaro al 53′, facendo capire che anche in 10 contro 11 è la più forte in campo, e su una ripartenza trova l’Aprilia sbilanciata in avanti alla ricerca del pari. La coppia Siclari-Traditi confeziona un contropiede finalizzato da quest’ultimo con una tiro preciso scagliato appena fuori dell’area pontina. E’ 3-1 per i padroni di casa. L’Aprilia perde definitivamnte la lucidità necessaria, e Siclari (ex di prestigio) ha modo prima di scaldare le mani a Caruso, al 59′, e poi di trafiggerlo per ben due volte, al 70′ e al 78′, sempre su azione di contropiede, in due reti molto somiglianti tra loro. Sul risultato di 5-1 la Lupa Castelli Romani si accontenta e cala il ritmo. Al minuto 85 arriva la seconda rete dell’Aprilia: cross dalla destra di Cioé e colpo di testa vincente di Roversi. La partita non ha altro da dire, finisce 5-2 per la Lupa, che vola a 29 punti, +8 sull’Aprilia.

Le partite del giorno dopo regalano alla Lupa il primato garantito anche per la prossima giornata: l’Ostia Mare è fermato sull’1-1 dal Selargius e scivola a -4. LA Viterbese Castrense distrugge l’Anziolavinio con un imbarazzante 8-0, prendendosi il terzo posto a scapito dell’11 di Fattori. Il San Cesareo, prossimo avversario dell’Aprilia, battendo in casa per 3-0 l’Isola Liri di Ciardi (in procinto di dimettersi), raggiunge proprio i pontini al quarto posto, a quota 21. Dietro l’Aprilia e il San Cesareo si posiziona a quota 17 la Nuorese, corsara ad Olbia per 4-3. Sprofonda il Terracina, 4-1 a Budoni e dodicesimo posto a pari punti con l’Astrea. Domenica prossima la Lupa Castelli Romani andrà a Palestrina, reduce dal pareggio per 1-1 contro l’Arzachena. Supersfida tra Ostia Mare e Viterbese Castrense.

TABELLINO

LUPA CASTELLI ROMANI: Tassi, Mazzei, Colantoni, Traditi, Gordini, Baylon, Boldrini (85′ Bertoldi), Icardi, Montesi (44′ De Gol), Conti (80′ Della Ventura), Siclari. A disp. Scarfagna, Di Nezza, Fantini, Tranchitella, Casu, Rampi. All. Galluzzo.

APRILIA: Caruso, Montella (57′ Tozzi), Esposito, Cannariato, Crepaldi (74′ Giangrande), Chiarucci, Cioè, Fabiani, Roversi, Pagliaroli, Toto (74′ Molinari). A disp. Casciotti, Sossai, Maola, Schiumarini, Marchetti, Mele. All. Fattori.

ARBITRO: Zingarelli di Siena

ASSISTENTI: Lupi di Empoli, Selicato di Siena.

MARCATORI: 32′ Boldrini (L), 35′ Icardi (L), 49′ Pagliaroli (A), 53′ Traditi (L), 70′ Siclari (L), 78′ Siclari (L), 85′ Roversi (A)

AMMONITI: Colantoni (L), Esposito (A), Montella (A), Tozzi (A).

ESPULSO: Baylon (L) al 41′ per doppia ammonizione

ANGOLI: Lupa Castelli Romani 7, Aprilia 7

RECUPERO: 2′ pt, 4′ st

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...