Aprilia – Budoni: 3-3

Occasione buttata per l’Aprilia, che davanti al proprio pubblico, forse perché già sentiva di avere i tre punti in tasca, si fa rimontare due reti nei minuti finali ed impatta contro il Budoni per 3-3. Questo risultato muove poco la classifica, ed in fondo non accontenta nessuna delle due squadre. L’appuntamento con la vittoria per i ragazzi di Fattori manca ormai da sei giornate, e questo 2014 si chiude con l’amaro in bocca, soprattutto per il modo in cui è maturato il pareggio.

L’Aprilia, che veniva dalla sonora sconfitta per 5-2 in casa della Selargius, doveva e voleva dimostrare ai propri tifosi che c’è ancora la voglia di combattere. La partita comincia sotto i migliori auspici: dopo soli quattro minuti i pontini si portano sull’1-0, grazie a Roversi, che di testa deposita in rete un perfetto calcio d’angolo battuto da Toto. Immancabile, dopo soli 2 minuti, arriva il rigore contro: Montella commette fallo ai danni di Villa, e il direttore di gara fischia la massima punizione contro l’Aprilia. Sul dischetto si presenta Villa, che tira angolatissimo e coglie il palo, ma sul pallone si avventa Fontanella che ribadisce in rete. Dopo 7 minuti è già 1-1 al “Quinto Ricci”. L’Aprilia sembra subire il colpo, non riesce ad organizzarsi e con il passare dei minuti sono i sardi che si fanno sempre più pericolosi. Al 19′ De Rosa si fa parare una conclusione ravvicinata da Caruso; al 28′ Villa cerca gloria ma Caruso devia ottimamente. Tre minuti dopo è ancora Villa con un tiro pericoloso a mettere in difficoltà Caruso che si disimpegna egregiamente. Al 32′ ancora Budoni vicino al vantaggio, con Villa lanciato in contropiede che cerca di beffare Caruso con un pallonetto, ma il portiere non si fa buggerare. Dopo questo quarto d’ora di forcing sardo, il ritmo della partita cala vistosamente, e le squadre non creano occasioni pericolose fino al fischio finale.

La ripresa comincia così come era finito il primo tempo, con due squadre che apparentemente si accontentano del pari. Passano molti minuti senza che si veda un’azione degna di nota. Poi, al 74′ Toto, arrivato fino in fondo alla sua fascia, crossa un pallone delizioso sul quale Montella interviene di testa, regalando all’Aprilia la rete del nuovo vantaggio. Passano 6 minuti e l’Aprilia trova addirittura il 3-1, ancora sugli sviluppi di un calcio d’angolo: alla battuta Pagliaroli, il pallone viene scodellato in area e Sossai, di testa, trova il goal della tranquillità. Apparente, almeno, perché forse qualcosa nella testa dell’Aprilia scatta, e i giocatori smettono di giocare a pallone, lasciando spazio di manovra al Budoni, che non si dà per vinto e colpisce. Al minuto 87 Fontanella spara addosso a Caruso, che smanaccia, ma sulla respinta corta si avventa Villa che trova la rete del 3-2 che riapre i giochi. Budoni tutto in avanti, Aprilia sbadata e svogliata, e la frittata si completa al 91′, quando Monticelli da fuori area lascia partire un tiro secco e potente che si insacca sotto l’incrocio. Increduli i tifosi locali, gioia sulla panchina del Budoni, per una partita ripresa per i capelli. Finisce così, 3-3: in realtà, se i sardi hanno pareggiato, è solo per demerito dell’Aprilia.

Questo pareggio lascia l’Aprilia in settima posizione, a quota 23, distante tre punti dalla coppia Arzachena-Sora. Proprio i ciociari inaugureranno l’anno solare 2015 per i pontini, in una partita in trasferta, il 4 gennaio. In questa giornata i bianconeri hanno lasciato l’intera posta in casa dell’Isola Liri, perdendo 1-0. Il Budoni invece affronterà in casa il Palestrina, che ha sorprendentemente frantumato il Terracina, con un perentorio 3-0. Da segnalare la prima sconfitta assoluta in stagione della Lupa Castelli Romani, che si inchina al San Cesareo per 1-0. La Viterbese Castrense non ne approfitta, ma limita i danni: sotto di due reti a Fondi, riesce nei minuti finali a riacciuffare la partita, 2-2 il risultato. L’Ostia Mare invece non va oltre lo 0-0 contro il Cynthia, anche per i biancoviola un momento nero che va avanti da parecchio.

Piccola nota statistica: quello contro il Budoni è stato il centesimo pareggio in Serie D per l’Aprilia.

TABELLINO

APRILIA: Caruso, Montella, Toto, Maola, Crepaldi, sossai, Cioè, Marchetti (89′ Schiumarini), Roversi, Pagliaroli, Giangrande (70′ Visone).A disp. Casciotti, Trincia, Bonanni, Areni, Molinari, Mele, Tozzi. All. Fattori.

BUDONI: Manis, Meloni, Nyamekem, Monticelli, Nnanami, Moretto, Santoro (77′ Corda), De Rosa, Villa, Fontanella, Salvini (62′ Zela). A disp. Cossu, Corsini, Ibba, Saiu, Mascaro. All. Cerbone.

ARBITRO: Tedesco di Pisa.

ASSISTENTI: Caico di Agrigento, Cino di Enna.

MARCATORI: 4′ Roversi (APR), 7′ Fontanella (BUD), 74′ Montella (APR), 80′ Sossai (APR), 87′ Villa (BUD), 91′ Monticelli (BUD)

AMMONITI: Cioè (APR), Maola (APR), Marchetti (APR), Moretto (BUD), Villa (BUD), De Rosa (BUD), Meloni (BUD), Nnanami (BUD)

ANGOLI: Aprilia 3, Budoni 4

RECUPERO: 2′ pt, 4′ st

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...