Astrea – Aprilia: 0-2

Il girone di ritorno comincia ottimamente, con una bella vittoria in trasferta, per l’Aprilia di Fattori. La vittoria mancava dalla decima giornata, e nelle sette giornate successive sono stati solamente 3 i punti raccolti. Per questo motivo, i 3 punti di questa giornata sono manna dal cielo, per una classifica comunque invariata nelle posizioni, ma decisamente più corta adesso rispetto a sette giorni fa.

Sotto una pioggia leggera e fastidiosa per il campo, le due squadre si schierano e giocano un primo tempo piuttosto soporifero, in cui la fase di studio reciproco dura per quasi mezz’ora. La prima occasione seria capita sui piedi di Di Benedetto, il quale, servito da Simonetta, scaglia un tiro che non va affatto lontano dalla porta difesa da Caruso. E’ un lampo questo dell’Astrea che rischiara per un momento il nulla che le due squadre offrono, e nel nulla si ritorna per un altro quarto d’ora buono, fino al 45′, quando un cross di Giangrande trova la testa di Pagliaroli in area. L’attaccante pontino, molto bravo ad indirizzare la palla verso l’angolino, è però altrettanto sfortunato, visto che il pallone colpisce il palo e torna indietro. Fortunatamente per l’Aprilia, Roversi è ben appostato e non deve fare altro che ribadire in rete, per il vantaggio apriliano appena prima del fischio arbitrale. Il primo tempo quindi finisce 1-0 per l’Aprilia.

L’Astrea comincia con cattiveria e convinzione la ripresa, e si fa vedere subito dalle parti di Caruso con Simonetta, la cui conclusione è deviata dal portiere ospite in calcio d’angolo. Al 51′ una punizione dal limite dell’area quasi regala il pareggio ai padroni di casa, ma il tiro esce di un nulla. Un minuto dopo arriva puntuale il rigore contro per l’Aprilia: Esposito in area di rigore stende Amico, e per l’arbitro non ci sono dubbi. Sul dischetto si presenta Mollo, ma tira male, in modo poco forte e soprattutto poco angolato, agevolando la respinta di Caruso. L’episodio del rigore fallito affievolisce la grinta dei giocatori dell’Astrea, mentre con il passare dei minuti l’Aprilia aumenta di intensità. Si arriva, senza grandi azioni, al minuto 85, quando da un calcio di punizione angolatissimo, Cannariato prova la conclusione, ma la palla trova Roversi sulla sua traiettoria. La deviazione dell’attaccante pontino però è fortunata, e il pallone si insacca: per Roversi è il goal numero 11 in stagione. Dopo quattro minuti di recupero l’arbitro pone fine alle ostilità: l’Aprilia espugna il campo dell’Astrea con il risultato di 2-0.

Vittoria molto importante, che porta ossigeno e fiducia ad una squadra che da troppo tempo non festeggiava i tre punti. La vittoria pontina è ancora più preziosa perché è accompagnata dalle contemporanee sconfitte di Arzachena e Sora, e per il momento dal rinvio della gara tra Ostia Mare e Palestrina. Lo sgambetto del San Cesareo ai danni della Viterbese Castrense spiana la strada alla Lupa Castelli Romani, che ora ha 6 punti di vantaggio sui gialloblu e può amministrare tale vantaggio con tranquillità, con l’obiettivo promozione in Lega Pro un pochino più vicino. Per l’Aprilia invece si parla di un settimo posto a pari merito con il Sora, ma soprattutto di un quarto posto distante solo 2 lunghezze. Sabato prossimo, nell’anticipo causa partita tra Lupa Roma e Messina di domenica al “Quinto Ricci”, l’Aprilia ospiterà un Terracina in crisi nera dopo la sconfitta interna per 2-0 contro l’Isola Liri e il sedicesimo posto in classifica. L’Astrea invece andrà a far visita al Palestrina, penultimo e con una partita in meno.

Questa è stata la trasferta numero 150 in Serie D per l’Aprilia in gare di campionato.

TABELLINO

ASTREA: Micheli, Cruciani (62′ Apolloni), Guglielmi (62′ Maurizi), Di Ventura, Briotti, Sannibale, Gaeta, Mollo, Simonetta, Di Benedetto (62′ Di Fiordo), Amico. A disp. Ciurlini, Dionisi, Forchini, Fazio,Circuri, Ferazzoli. All. Rambaudi

APRILIA: Caruso, Montella, Toto, Maola, Crepaldi (60′ Cannariato), Esposito, Cioè, Fabiani, Roversi (88′ Tozzi), Pagliaroli (89′ Molinari), Giangrande. A disp. Casciotti, Bonanni, Trincia, Schiumarini, Visone, Areni. All. Fattori

ARBITRO: Pennino di Palermo

ASSISTENTI: Pasquale di Campobasso, Testa di Campobasso

MARCATORI: 45′ Roversi (APR), 85′ Roversi (APR)

AMMONITI: Cruciani (AST), Sannibale (AST), Di Ventura (AST), Maola (APR), Esposito (APR), Caruso (APR), Fabiani (APR).

ANGOLI: Astrea 6, Aprilia 1

RECUPERO: 1′ pt, 4′ st

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...