Aprilia – Sora: 4-0

Finisce il campionato tra gli applausi per l’Aprilia di Fattori: al “Quinto Ricci”, per l’ultima giornata di campionato, i pontini si impongono con un netto 4-0 sui ciociari del Sora; i bianconeri erano già saldamente salvi per quest’anno, quindi per loro questa è una sconfitta senza conseguenze.

I ragazzi di Fattori partono forte, ma la prima azione degna di nota arriva in prossimità del ventesimo di gioco, quando Cioè, sfruttando di testa un cross di Mele, impegna Frasca in una parata. Poi il Sora tenta la reazione, quattro minuti dopo, con Lilla, ma la palla finisce senza particolari affanni tra le braccia di Casciotti. Aprilia vicina al vantaggio al minuto 27 con Tozzi, ma Frasca respinge la conclusione da corta distanza di Tozzi. Lilla cerca ancora la rete quando mancano pochi minuti alla fine della prima frazione di gioco, ma Casciotti si deve distendere ed è costretto a compiere una difficile parate per deviare il pallone molto angolato in calcio d’angolo. Il primo tempo si conclude sul risultato di 0-0.

La ripresa si apre con una bella azione al 48′ del Sora: Cardazzi si spinge fin dentro l’area di rigore e spara verso la porta pontina, ma Casciotti è bravo a respingere. Al minuto 56 l’azione che rompe gli equilibri in campo: Cannariato lancia Marchetti, subentrato nella ripresa ad Areni, in area di rigore, ma il centrocampista apriliano viene falciato in area dal difensore del Sora Maccaroni. Per l’arbitro non ci sono dubbi: rigore ed espulsione. Sul dischetto si presenta Tozzi e non sbaglia, battendo Frasca spiazzandolo e portando l’Aprilia in vantaggio. I ragazzi di Fattori, con l’uomo in più, amministrano senza particolari patemi d’animo e i minuti passano senza azioni degne di nota, fino al minuto 79, quando Pagliaroli dalla fascia pennella un cross arretrato per l’accorrente Marchetti che colpisce con veemenza ed insacca alle spalle di Frasca. Il portiere ospite è protagonista un solo minuto dopo, quando dice di no ad un bel colpo di testa di Roversi. Nel giro di 5 minuti però Roversi ha l’occasione per prendersi una rivincita e la sfrutta bene, ribadendo in rete un bel cross di Mele, oggi in giornata di grazia. La ciliegina sulla torta ce la mette Pagliaroli, che nei minuti di recupero batte il portiere avversario con un pregevole pallonetto. Finisce 4-0 per l’Aprilia, che si congeda dal proprio pubblico nel migliore dei modi.

Questa vittoria, buona se non altro per le statistiche, fa chiudere il campionato all’Aprilia in undicesima posizione con 47 punti, frutto di 12 vittorie, 11 pareggi ed 11 sconfitte. 50 le reti realizzate, e 49 le reti subite, quindi differenza reti in attivo di una sola marcatura. I verdetti del Campionato di Serie D sono i seguenti:
vince il campionato la Lupa Castelli Romani; ai playoff vanno Viterbese Castrense, Olbia, Budoni e Ostia Mare; ai playout vanno Palestrina ed Isola Liri; retrocedono Selargius, Terracina ed Anziolavinio.

TABELLINO

APRILIA: Casciotti, Sossai, Trincia, Areni (49′ Marchetti), Cannariato, Esposito, Cioè (77′ Bonanni), Fabiani, Roversi, Tozzi (63′ Pagliaroli), Mele. A disp. Caruso, Giangrande, Crepaldi, Maola, Fortunato, Benvenuti. All. Fattori.

SORA: Frasca, Anastasio, Maccaroni, Simoncelli A. (57′ Blandino), Berardi, Bellucci, Cardazzi, Simoncelli M., Lilla (63′ Cestrone), De Bruno, Pagni (74′ Di Stasio). A disp. Pasini, Cataldi, Cruz. All. Buccilli.

ARBITRO: Saia di Palermo.

ASSISTENTI: Gini di Pontedera, Bocca di Lucca.

MARCATORI: 56′ Tozzi (rig), 79′ Marchetti, 85′ Roversi, 92′ Pagliaroli.

AMMONITI: Blandino (SOR).

ESPULSI: al 56′ Maccaroni (SOR) per fallo da ultimo uomo.

ANGOLI: Aprilia 4, Sora 2

RECUPERO: 0′ pt, 3′ st

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...