Aprilia – Turris: 0-1

Terza sconfitta in quattro gare per l’Aprilia di Fattori, la prima tra le mura amiche del “Quinto Ricci”. Ad espugnare lo stadio pontino ci pensa la Turris di Di Maio, in una partita concitata che ha visto i biancoazzurri andare sotto e cercare di reagire con tutte le forze a disposizione, ma senza riuscire a scardinare il fortino organizzato dalla difesa ospite. Sarebbe ingiusto dire che l’Aprilia ha meritato di perdere; tuttavia è preoccupante la piega che ha preso questo inizio di stagione, ed urge correre ai ripari in modo da portarsi in posizioni di classifica più tranquille di quelle occupate adesso.

La partita comincia subito con l’Aprilia in attacco, e al 3′ Esposito di testa per pochissimo non trova la rete, mandando di un soffio a lato. I minuti passano e l’Aprilia mantiene il controllo dell’incontro. Gara spezzettata da una serie infinita di falletti e scorrettezze al limite del giallo, ma l’arbitro molto spesso lascia correre. Al minuto 34 l’azione più importante del primo tempo: Maola prova ad uccellare il portiere avversario con un pallonetto di testa, ma la palla colpisce la traversa. Non sarebbe finita qui perché è proprio Maola a raggiungere per primo la palla, ma manda incredibilmente alto. Poco prima c’era stata una azione di Manzi della Turris, che ha però visto il portiere Caruso pronto ad un intervento dei suoi. Il primo tempo si conclude sullo 0-0.

Nella ripresa il motivo tattico è sempre quello, con l’Aprilia più propositiva e la Turris che cerca di coprire tutti gli spazi. Al 54′ Paruzza su punizione prova ad impensierire la retroguardia napoletana ma senza riuscirci. Passano 2 minuti e sugli sviluppi di un corner battuto da Manzo, la palla sfila in mezzo ad una selva di gambe per raggiungere Imparato, che non deve far altro che insaccare. Proteste nell’occasione per l’Aprilia, che lamentava una posizione di offside del giocatore ospite, ma per l’arbitro l’azione è regolare e quindi la Turris si porta in vantaggio. Fattori cerca di correre ai ripari schierando un 4-2-4 più che offensivo, inserendo Tomei e Pagliaroli a supporto dei già presenti Roversi e Bosi. Proprio dai piedi di Bosi al 78′ l’azione più pericolosa, con Roversi che manca di un nulla la ribattuta in rete. La Turris è completamente schiacciata nella propria tre quarti, e non riesce a mettere il naso fuori anche volendo, tanta è la spinta dei ragazzi di Fattori, ma la manovra è frenetica e disordinata, e quindi i napoletani di Di Maio riescono a difendere il risultato e a portare a casa i tre punti.

Solo 3 punti in quattro giornate, il magrissimo bottino dell’Aprilia. In tutte le partite giocate, la retroguardia pontina ha subito sempre almeno una rete. Finora ben 9 le reti subite in quattro partite, contro le 5 segnate, due delle quali su rigore. Il parco attaccanti, oltre a Roversi e Pagliaroli, più che prolifici nella scorsa stagione, comprende ora anche Bosi, e Tomei è cresciuto di un anno, quindi il potenziale c’è tutto, ma rispetto alla scorsa stagione, sembra che il fatto che la squadra già si conosca non influisca affatto, anzi serve agli altri a prendere contromisure adeguate. Quello che doveva essere il punto di forza si sta rivelando per ora un bel limite da aggirare, a partire da domenica, quando l’avversario sarà l’Isola Liri del mai tanto amato Grossi. Intanto il campionato ha trovato la sua forza principale, ed è il Francavilla. Gli abruzzesi sono a quota 12 punti su 12, con ben 17 reti segnate e 3 subite. Se vanno avanti di questo passo, sarà davvero difficile per tutti pensare al primo posto quest’anno.

TABELLINO

APRILIA: Caruso, Di Emma, Sossai (73′ Tomei), Esposito, Cioè, Maola (86′ Pirazzi), Crepaldi, Paruzza, Zeccolella (73′ Pagliaroli);, Roversi, Bosi. A disp. Bortolameotti, Montella, Trincia, Marchetti, Giangrande, Mastrosanti. All. Fattori.

TORRECUSO: D’Amico, Gallo, Manzi, Imparato, Salvatore, Pistone (83′ Cerqua), Manzo, Somma, Johnson, Sene Pape (45′ Ferraro), Falco (67′ Pappadia). A disp. De Sio, Cigliano, Frulio, Mazzei, Cirillo, Gisonni. All. Di Maio.

ARBITRO: Gentile di Seregno.

MARCATORI: 56′ Imparato (TUR).

AMMONITI: Manzi (TUR), Gallo (TUR), Ferraro (TUR), Esposito (APR), Pappadia (TUR).

ANGOLI: Aprilia 11, Turris 3.

RECUPERO: 1′ pt, 4′ st.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...