Isola Liri – Aprilia: 1-0

Cade l’Aprilia anche in casa dell’Isola Liri, ed è già il quarto stop in cinque giornate di campionato; la situazione si fa sempre più complicata per la squadra di Fattori. Non importa quanto la squadra apriliana attacchi e metta sotto assedio la metà campo avversaria, la palla non entra e gli avversari di turno ne approfittano. Stavolta sempre di misura sono i ciociari ad imporsi. La cosa grave è che l’Aprilia è più che vulnerabile sempre dopo l’inizio della ripresa, è un vero mistero cosa accade negli spogliatoi. Fatto sta che ogni volta che l’Aprilia torna in campo per il secondo tempo appare frastornata e puntualmente subisce goal da tutti. Fattori deve correre ai ripari perché, indipendentemente da quel che dice, l’effetto è devastante.

Nel primo tempo la partita è piuttosto lenta, senza molte azioni di rilievo, e complessivamente sembra l’Aprilia la formazione più in palla tra le due. La prima azione pericolosa porta la firma di Esposito al minuto 13: il suo tiro da lontano chiama in causa il portiere locale Terbeschi, che si fa trovare pronto. I minuti scorrono e l’Aprilia sembra imbrigliare molto bene l’Isola Liri. Si arriva al 42′ quando, su cross dalla fascia di Tomei, Mastrosanti ci mette il piede destro e indirizza la palla all’angolo alla sinistra del portiere, che arriva sì sulla palla, ma quando questa sembra aver varcato la linea di porta per intero. L’arbitro non la pensa così, l’Aprilia protesta vivacemente perché riteneva che fosse una rete valida, ma si rimane sullo 0-0. Il primo tempo non regala altre emozioni.

Si esce dagli spogliatoi, e come al solito, l’Aprilia dorme. 30 secondi stavolta, solo 30 secondi per permettere a Raffaele Poziello di dirottare di testa un cross di Giglio sporcato da Caruso in uscita disperata (e per dover fare un’uscita disperata dopo 30 secondi ce ne vuole). La palla rotola lenta ma inesorabile verso il palo lontano, per il vantaggio biancorosso. Quindi l’Aprilia cerca di rimettere insieme i cocci e riparte all’attacco un pò come contro la Turris. Al 51′ Montella impegna Terbeschi con un colpo di testa; al 57′ Esposito su calcio di punizione batte il portiere avversario, ma non la traversa, che dice di no. La reazione veemente dei pontini si spegne minuto dopo minuto, senza produrre il tanto desiderato pareggio. Al 76′ anche Cataldi su calcio di punizione trova la traversa, pareggiando il conto per il numero dei legni colpiti. L’Aprilia rimane in zona d’attacco fino agli ultimi secondi di gara, ma l’Isola Liri difende in modo ordinato. Divertente e confusionario siparietto a fine gara: 4 minuti di recupero assegnati, l’arbitro alla fine del terzo fischia la fine, proteste generali di tutti. L’arbitro si ravvede dell’errore e “riapre” la partita per far giocare l’ultimo minuto rimasto. Al fischio finale ironia dei giocatori dell’Isola Liri che chiedono all’arbitro se stavolta fosse tutto vero o se ci voleva ripensare. Isola Liri batte Aprilia 1-0.

Inizio pessimo di stagione, nonostante la voglia messa in campo, le gravi amnesie difensive e la scarsa vena realizzativa relegano l’Aprilia in quindicesima posizione. Solo 3 i punti raccolti da inizio stagione, un bottino che deve categoricamente salire domenica, quando al “Quinto Ricci” arriverà il Gallipoli, fanalino di coda a 0 punti. Ma prima, parte la Coppa Italia di categoria, e l’Aprilia giocherà in casa contro la formazione romana del Trastevere. Fattori è chiamato ad invertire la rotta, perché la situazione si fa settimana dopo settimana sempre più pericolosa.

TABELLINO

ISOLA LIRI: Terbeshi, Berardi (64′ Reali), Lombardo, Lucchese, Manetta, Poziello C., Cataldi, Franzese, Giglio, Poziello R., De Carolis (53′ Carlini, 78′ Pize). A disp. Micheli, Costanzo, Castaldi, Cassese, Salemme, Spina. All. Grossi.

APRILIA: Caruso, Di Emma, Esposito, Marchetti (47′ Maola), Crepaldi, Sossai (64′ Bosi), Montella (80′ Paruzza), Pirazzi, Roversi, Mastrosanti, Tomei. A disp. Shahrokhi, Schiumarini, Cioè, Giangrande, Zeccolella, Pagliaroli. All. Fattori.

ARBITRO: Meocci di Siena.

MARCATORI: 46′ R. Poziello (ISO).

AMMONITI: Marchetti (APR); R. Poziello (ISO), Pize (ISO), Terbeschi (ISO).

ANGOLI: Isola Liri 0, Aprilia 4.

RECUPERO: 2′ pt, 4′ st.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...