Ultima giornata: Arzanese – Aprilia

ArzaneseAprilia

Siamo alla resa dei conti. Gli ultimi 90 minuti per sapere quale destino attende i colori della città di Aprilia: se c’è speranza per rimanere tra i professionisti acquisendo il diritto di partecipare al playout salvezza, o se dopo tre anni di Lega Pro il sogno finirà. Lo sapremo quando saranno prossime le 17 di Domenica 4 Maggio. In uno stadio che si preannuncia gremito (la società Arzanese ha ottenuto di giocare la gara allo stadio “Iannello” di Frattamaggiore ed ha messo i biglietti al prezzo simbolico di 1.00 Euro, complimenti a loro, estrema vergogna a noi per non averlo fatto almeno contro il Tuttocuoio), l’Aprilia è chiamata a fare l’impresa in un ambiente già caldo di suo, ma ancora più fomentato dall’eccezionale girone di ritorno, e da un capocannoniere che ci ha messo solo mezza stagione a segnare 18 reti, parliamo di Ripa.

La partita con l’Arzanese può sembrare “equilibrata”, ma se si analizzano i numeri di questo girone di ritorno, si può capire che la sfida è più difficile di quanto le apparenze dicano. L’Arzanese, nelle 16 giornate del girone di ritorno, ha raccolto 30 punti, a fronte dei 21 dell’Aprilia, ed è la seconda migliore squadra nel girone di ritorno; solo il Messina, con 36 punti, ha fatto meglio. Otto le gare giocate in casa nel girone di ritorno, 5 vittorie, 2 pareggi, e solo lo sgambetto del Sorrento. Nelle ultime 8 gare l’Arzanese ha vinto ben 5 volte e pareggiato 3. L’Aprilia invece ha fatto appena peggio nello stesso periodo (in pratica da quando è tornato Ferazzoli), con 4 vittorie, 3 pareggi e la sconfitta interna con la Vigor Lamezia. L’unico dato positivo è dovuto al fatto che Ferazzoli da quando è tornato non ha mai perso in trasferta: vittoria col Cosenza e due pareggi “ad occhiali” con Aversa Normanna ed Ischia Isolaverde.

L’Aprilia arriva a questa trasferta decisiva con Corsetti squalificato, e con l’assenza di Rosina in panchina, squalificato in casa contro il Tuttocuoio per proteste. I precedenti con l’Arzanese sono positivi in Lega Pro, due vittorie su due incontri (2-0 nel 2011/12 e 2-1 la scorsa stagione); tuttavia c’è anche un precedente negativo, nella poule scudetto Serie D, quando i locali si imposero per 3-1 di rimonta.

La gara di andata si risolse con un pareggio per 1-1: al vantaggio dell’Arzanese ad opera di Improta rispose nel giro di 5 minuti l’ex punta centrale dell’Aprilia Nicola Ferrari, ora in forza al Tuttocuoio.
clicca qui per i dettagli e per la sintesi della gara

Sugli altri campi, occhio alle seguenti sfide: Castel Rigone-Sorrento, tra Messina-Martina Franca, Aversa Normanna-Gavorrano, Chieti-Foggia e Tuttocuoio-Casertana. Non conta più molto, ma è una sfida di prestigio per la classifica e per il primato dei punti in casa, la partita tra Cosenza e Teramo. Le altre gare sono delle “sgambate amichevoli”: Melfi-Vigor Lamezia e Poggibonsi-Ischia Isolaverde.

La gara comincerà alle ore 15 agli ordini di Francesco Fiore di Barletta.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...